Ti trovi in: Home Page  \ Archivio Notizie \ Dettaglio Notizia
print

Lettera Avvento 2021-per i parroci

Carissimi confratelli,

il tempo di Avvento coinvolge le nostre comunità parrocchiali nella sensibilità verso i poveri e spinge personalmente a mettersi sempre in gioco e porre uno sguardo anche al settore della mondialità.

A tal proposito, Papa Francesco, nel Messaggio per la Giornata dei Poveri di quest’anno, ha scritto: “La loro presenza (i poveri) in mezzo a noi è costante, ma non deve indurre a un’abitudine che diventa indifferenza, bensì coinvolgere in una condivisione di vita che non ammette deleghe”.

Proprio per educare i nostri parrocchiani ad un impegno preciso, quest’anno, come progetto dell’Avvento, è stato stabilito che la raccolta verrà devoluta per un microprogetto in Africa. Si tratta di dare un sostegno per un Centro di Cura.

Confidiamo nella vostra collaborazione, affinché ogni comunità interagisca con le varie proposte della Caritas Diocesana. È importante manifestare un segno concreto verso i più poveri come sottolinea ancora Papa Francesco nel summenzionato messaggio: “È decisivo che si accresca la sensibilità per capire le esigenze dei poveri, sempre in mutamento come lo sono le condizioni di vita. Oggi, infatti, nelle aree del mondo economicamente più sviluppate si è meno disposti che in passato a confrontarsi con la povertà”.

Come Caritas Diocesana, grazie anche all’aiuto di varie Fondazioni ed Associazioni, siamo venuti incontro a tante esigenze con risposte concrete. Inoltre, desidero ricordare che l’equipe della Caritas Diocesana è sempre disponibile per gli incontri formativi per promuovere sempre di più le Caritas parrocchiali.

Il Santo Padre Paolo VI scriveva questo messaggio ancora attuale, proprio 50 anni fa, quando è stata istituita la Caritas Italiana: “La vostra attenzione non può esaurire i vostri compiti nella pura distribuzione di aiuto ai fratelli bisognosi. Al di sopra di questo aspetto puramente materiale della vostra attività, deve emergere la sua prevalente funzione pedagogica”.

Un saluto fraterno

don Roberto
@ 23-12-2021 # Eventi
Letta 64 volte