Ti trovi in: Home Page  \ Archivio Notizie \ Dettaglio Notizia
print

Reddito di Cittadinanza come funziona


Il Reddito di Cittadinanza (RdC) è la misura di contrasto alla povertà che, a partire dal mese di marzo 2019, ha sostituito il Reddito di Inclusione. Si tratta, dunque, di un sostegno economico ad integrazione dei redditi del nucleo familiare. Ma il RdC vuole essere anche una misura di politica attiva del lavoro, associando quindi il sostegno economico a un percorso di reinserimento lavorativo, con la sottoscrizione di un Patto per il lavoro con i Centri per l’Impiego. È prevista, inoltre, per i nuclei familiari con maggiori difficoltà, la sottoscrizione di un Patto per l’inclusione sociale con i Servizi Sociali dei Comuni, con la stessa disciplina prevista per il progetti personalizzati del Reddito di Inclusione.

Novità importante: il 22 ottobre 2019 è stato firmato dal Ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo, il Decreto Ministeriale n. 149 (.pdf) che consentirà ai Comuni la definizione dei progetti utili alla collettività (PUC) per i beneficiari del RdC da svolgersi in ambito culturale, sociale, artistico, ambientale, formativo e di tutela dei beni comuni. Come specificato nell’articolo 2, i Comuni, che sono l’amministrazione titolare di tali progetti, può avvalersi per la loro realizzazione anche di altri soggetti, tra cui i quelli di Terzo Settore.

Vediamo ora nel dettaglio come funziona il Reddito di Cittadinanza, quali opportunità offre a chi è in situazione di disagio economico e quali obblighi richiede.
sul sito www.caritasitaliana.it trovi le indicazioni aggiornate
@ 08-11-2019 # Notizie
Letta 25 volte