@ 18-12-2018
# Catechesi
Letta 0 volte
@ 17-12-2018
# Catechesi
Letta 15 volte
@ 17-12-2018
# Catechesi
Letta 7 volte
@ 14-12-2018
Letta 8 volte

Provate a pensare a quella ragazza che se ne stava in casa ed l’annuncio: la Madonna. Qualcosa di ultimamente irriconducibile agli avvenimenti antecedenti, di cui il suo presente era fatto. Pensate a quello che hanno sentito i pastori all’annuncio dell’angelo, o i magi all’annuncio di cui la stella fu segno: una novità radicale, una novità d’ordine assoluto, non poteva esserci ed è qui, non poteva esserci perché non lo abbiamo mai pensato, non potevamo pensarlo, ed è qui. Il cristianesimo è l’avvenimento di questo annuncio. Annuncio non in quanto io lo sento, innanzitutto, ma in quanto mi presenta: qualcosa che è fuori di noi e che si propone al fondo di noi; ma è fuori di noi. Il cristianesimo è una presenza dentro la tua esistenza, una presenza che assicura un cambiamento inimmaginabile, inimmaginabile. LUIGI GIUSSANI